GLAUCUS Il mistero della necropoli

glaucus
Autori: Mauro Olla
ISBN: 978-88-88837-16-1
Pagine: 104
Dimensioni: 12,0 x 17,0 x 0,9 cm
Prezzo: € 6,90

GLAUCUS Il mistero della necropoli

Dopo quasi due anni di gestazione è uscito il primo romanzo intitolato GLAUCUS Il mistero della necropoli, edito GC edizioni, dell'autore Mauro Olla alla sua prima pubblicazione. Un'opera selezionata tra più di 70 romanzi pervenuti e visionati dalla redazione negli ultimi due anni.

Breve descrizione dell'opera: 

Cos'è accaduto al professor Antygonos, improvvisamente scomparso mentre stava dirigendo una serie di scavi archeologici nella necropoli di Sulk City? Chi si nasconde dietro le sette necrofile che imperversano nottetempo in quel luogo dimenticato? E, soprattutto, cosa potrebbe accadere, in un futuro ad alto tasso tecnologico, se una sola persona si impadronisse delle poche testimonianze superstiti di un'antica cultura e di antichi strumenti della comunicazione, ormai perduti nei meandri più remoti della memoria del genere umano? Nella Sardegna sud-occidentale del 25° secolo, in cui persino i nomi delle località soggiacciono all'egemonia globale della lingua inglese, due giovani ex colleghi universitari, un archeologo e una robotista, cercano, unendo le rispettive conoscenze, di dare una risposta a questi e altri dilemmi nel romanzo breve “Glaucus – Il mistero della necropoli“, opera prima di Mauro Olla.

Il primo romanzo Glaucus – Il mistero della necropoli  fa parte di una trilogia di libri, il secondo e il terzo sono in lavorazione. Una storia avvincente che proietterà il lettore in un mondo avveniristico, ricco di sorprese e curiosità. Molti argomenti affrontati nel primo romanzo saranno sviluppati e trattati negli ultimi due, incuriosendo il lettore a proseguire la lettura e scoprire gli arcani misteri.

Glaucus – Il mistero della Necropoli

Recensione audio di “Glaucus” trasmessa nelle radio. Clicca QUI per ascoltarla!

Glaucus: tra passato e futuro!

Recensione a cura di Barbara Sulis

In un mondo in cui regna la tecnologia, in cui i robot svolgono i lavori manuali primari e in cui i database di tutte le multinazionali e di tutti i governi sono affidati esclusivamente alle intelligenze artificiali globali, i nostri protagonisti, un archeologo ed una matematica, indagando sulla scomparsa misteriosa di un loro vecchio professore, troveranno la soluzione dell'enigma che aleggia intorno a questo caso e capiranno che il mondo in cui si trovano a vivere loro non è come quello in cui si viveva fino a 500 anni prima, nel 20°secolo.

Cos'è successo dunque nel frattempo? Cosa sono i ritrovamenti di natura vegetale ormai fossile, avvenuti durante alcuni scavi archeologici nella futura Sardegna? Qual è stata la causa della quasi totale estinzione delle forme di vita vegetali superiori dal globo terrestre, l'urbanizzazione sempre più diffusa e dilagante o c'è dell'altro?

Il futuro dovrà fare i conti con un passato che tornerà a galla prepotentemente, mettendo in luce fatti e personaggi che da dietro le quinte avranno portato l'intera umanità a cancellare i ricordi di un passato in cui regnavano i libri, la scrittura, e il bagaglio culturale della civiltà veniva tramandato in forma scritta. Cosa avrà la meglio dunque, la neoscrittura olografica e simbolica, o l'alfabeto ormai dimenticato e inghiottito dalle sabbie del tempo?

Questi e altri interrogativi verranno svelati nel corso della storia in cui la soluzione che andrà snodandosi non sarà altro che la punta dell'iceberg.

COD: 978-88-88837-16-1. Categorie: , .
5.00 su 5 in base a 1 valutazione del cliente
(1 recensione del cliente)

1 recensione per GLAUCUS Il mistero della necropoli

  1. 5 di 5

    :

    Glaucus nasce da una buona intuizione di Mauro Olla, l’idea che il linguaggio scritto possa andare perduto è interessante quanto fantasiosa. Inoltre il fatto che i testi della nostra letteratura siano considerati dei reperti archeologici è inquietante e mette molta nostalgia.
    Purtroppo credo che l’imbarbarimento della società potrà portare soltanto ad un uso del linguaggio meno competente quanto poco forbito.
    Il romanzo breve è ben scritto e sviluppato dall’autore, secondo una struttura lineare e semplice che ne facilita la lettura.
    Bella anche l’intuizione, sempre per stare sul tema del linguaggio, di tradurre in inglese i nomi delle località sarde.
    Se mi è consentita una critica, mi sembra poco descritta la figura del protagonista, il quale non spicca molto tra i vari personaggi della storia, ma soprattutto avrei voluto che Olla, in un mondo da lui pensato, che è fatto ancora di rapporti sociali, avesse accennato ad una grammatica generativa tecnologica più avanzata, in sostituzione all’antica e fossilizzata scrittura, utilizzata ora soltanto come reperto archeologico.
    Nell’insieme è comunque un libro piacevole e simpatico, complimenti!
    Impeccabili sono la copertina e il packaging e comodo il formato del libro: leggero e tascabile.
    Flavio Biagi

Aggiungi una recensione